MONTAGNA.


Ci seduce lentamente,

giorno dopo giorno
regalandoci meravigliosi orizzonti
dipinti con colori stupendi
che riempiono i nostri occhi.

Ci abbraccia forte
con la forza delle sue rocce
accarezzandoci con i suoi suoni.
Entra dentro di noi con la sua magia,
catturandoci e cullandoci teneramente
come farebbe una madre.

Ci prende per mano stringendoci forte
e ci accompagna di cima in cima
con la forza della sua bellezza
mentre ci sussurra le sue parole d’amore
per mezzo del vento.

E sempre lentamente,
con la sua umiltà e la sua forza
ci rapisce.

Ci vuole sempre con lei
in ogni istante.
Ci fa conoscere ed apprezzare i suoi silenzi
e la solitudine delle sue cime.

Ed è in quei silenzi 
in quei stupendi momenti di solitudine
che lei,
la nostra montagna,
si innamora delle persone speciali
tenendole abbracciate per sempre
tra le sue rocce,
facendo rivivere ogni singolo battito del loro cuore,
In ogni sua pietra,
affinché, 
ognuno di noi,
non possa mai dimenticarle.

(Dorino Bon)